Pubblicato da: anto | ottobre 26, 2009

di rette

Oggi mi sono sorpresa a pensare che tutte le divergenze sono tali perché, in fondo da qualche parte convergono.

E’ vero che a volte tali convergenze sono solo delle illusioni ottiche, delle deformazioni prospettiche: ci sono un’infinità di rette parallele.

Ma quelle intersecantisi per davvero insegnano che, per quanto credi di allontanarti dall’origine, in realtà l’angolo di incidenza è sempre lo stesso.

E anche che gli angoli sono due e per definizione complementari nel piano infinito.

DSC_1532


Responses

  1. si dice che quell’albergo ospiti spesso congressi di partito.

    Nel caso del PD, le due correnti (dalemiani e franceschiniani) vengono ospitate nei due palazzi.

    A volte, al termine dei lavori, l’angolo diminuisce e i palazzi sono praticamente paralleli: ecco che il partito ha trovato una linea unitaria.

    • pensavo che mi scrivessi che non ci sono solo le linee rette, ma anche gli archi, le secanti e le tangenti…. lì la faccenda è un po’ più complicata, perché si dà il caso che i punti di contatto possano essere anche più di uno……
      invece ti sei buttato in poltica dove si sa che le convergenze sono sempre parallele e le tangenti… vabbè… ‘sciamo perdere, va’…. 🙂

  2. Pare che nelle stanze di questo albergo l acqua della doccia scenda parallela ai muri del palazzo…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: